Valentina

Non ancora del tutto disfatte le valigie, è già pronta per riempirle e ripartire. Valentina è un’irrequieta e noi l’abbiamo acciuffata al volo non appena abbiamo letto il suo curriculum: diploma in moda, due anni in Australia e soprattutto tanta voglia di scoprire il mondo. Un colloquio da prassi per sincerarci che il profilo corrispondesse a quanto dichiarato. Come test d’inglese è stato sufficiente un «just a bit» ed eccola tra noi.

Sarà l’età, che invidiamo profondamente, sarà l’eccitazione per la novità, ma non l’abbiamo ancora vista ferma. Più che muoversi, Valentina saltella: la perdiamo in continuazione tra un punto cavallo, l’allestimento di uno stand, la risposta a un post, il commento a un messaggio Facebook, il taglio di un campione di feltro, lo spostamento di una scrivania, il ricamo di un profilo. Inseparabile dal suo Mp3, perde il sorriso soltanto quando non riesce a trasformare il pensiero in azione.

Valentina è una farfalla, sia negli atti sia nei pensieri. Leggiadra e curiosa di ogni idea, proposta, intuizione. Insomma, è la ragazza che fa per noi. E speriamo anche per voi. Le abbiamo proposto di condividere qui sul nostro blog le emozioni che raccoglie ogni giorno al lavoro ma non solo, perché ci sembra interessante scoprire il mondo di una giovane donna alle prese con il futuro: aspettative, incertezze, lavoro, richiami alla tradizione, innovazione, scelte, famiglia.

Quello con Valentina sarà un appuntamento settimanale. Nel frattempo alcuni di voi l’hanno già incontrata come commentatrice dei post. Possiamo garantirvi non tanto e non solo la sua esistenza (non è un artificio virtuale) quanto la sua spontaneità. Speriamo solo che, come le farfalle, non voli via troppo presto. Anche se in questo caso saremo felici di aver contribuito a rafforzarle le ali.

Advertisements

2 risposte a “Valentina

  1. Ma che bella novità, vi seguirò con ancora maggior piacere!

  2. E a Valentina, che è venuta a visitarmi, mando tanti cari saluti e auguri. Il mondo della lana è fantastico. Per me, in particolare quello del feltro che ho l’orgoglio di averlo, in qualche modo, diffuso qui in Puglia, in una terra tanto lontana dai vostri luoghi e dalle vostre tradizioni. Ma, ad andare indietro, indietro, nel tempo il feltro c’era anche qui e speriamo di farlo ritornare con applicazioni sempre più nuove ed entusiasmanti.
    Giulia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...